Mostra a Palazzo Zabarella a Padova

PARTENZA

3 Marzo, 2024

RITORNO

3 Marzo, 2024

DURATA

1 Giorno

Itinerario

Ritrovo dei partecipanti la comitiva a CASTELNUOVO G (Stazione) ore 4.30 – GALLICANO (Bata) ore 4.45 – FORNACI (ex Bar Anna) ore 4.55 – PIANO di COREGLIA (Bivio/Posta) ore 5.00 – FORNOLI (Bar Serra) ore 5.15 – BORGO a MOZZANO (Pescatore) ore 5.20 – PONTE a MORIANO (Piazza) ore 5.35 – LUCCA (Palasport) ore 5.45 – LUCCA (fianco Chiesa S Anna) ore 5.50 – LUCCA (Porta S. Pietro) ore 5.55 – ____________________________


Viaggio autostradale per raggiungere nel basso VENETO la città di PADOVA in quella che è decisamente la Piazza più grande d’Europa, la monumentale Prato alla Valle che in pochi istanti porta alla mirabile Basilica di Sant’Antonio. La possibilità di visitare la città con guida (da richiedere sul momento, supplemento di €. 5) oppure essere liberi per proprio conto. Nella visita oltre il Parto alla Valle, la Basilica del “Santo” anche il centro storico con il Palazzo della Regione, le belle piazze delle Erbe-Frutta e Signori, lo storico Caffè Pedrocchi. Pranzo-breck libero con svariate opportunità e nel pomeriggio visita alla Mostra “DA MONET a MATISSE” in Palazzo Zabarella (centro). In questa eccezionale mostra, 59 opere prelevate dalla prestigiosa collezione europea del Brooklyn Museum ci guidano attraverso l’evoluzione degli artisti francesi che hanno sfidato le convenzioni accademiche per abbracciare la vita quotidiana come fonte d’ispirazione. Ma nel frangente viene anche celebrata la Francia come epicentro del modernismo internazionale, dal 1850 al 1950. Dipinti e sculture, rappresentanti una varietà straordinaria di soggetti, dimensioni e stili, prendono vita nelle sale di Palazzo Zabarella. Opere iconiche di artisti di spicco come Paul Cézanne, Marc Chagall, Gustave Courbet, Edgar Degas, Henri Matisse e Claude Monet, insieme ad altri 45 maestri, si fondono in un viaggio attraverso i movimenti chiave dell’epoca: realismo, impressionismo, post-impressionismo, simbolismo, fauvismo, cubismo e surrealismo. “Da Monet a Matisse” si sviluppa in quattro sezioni – Paesaggio, Natura morta, Ritratti e figure, e Il nudo – tracciando un percorso avvincente che rivela le trasformazioni fondamentali nell’arte nel corso di un secolo. In questo percorso la Francia si erge come faro del modernismo, influenzando e ridefinendo l’arte occidentale per mezzo secolo.


Quota di partecipazione € 70

Comprende: Viaggio in pullman G.T ed accesso alla zona ZTL – Biglietto di ingresso, prevendita, guida alla Mostra da “Monet a Matisse” – Accompagnatore turistico – Assicurazione sanitaria.
ACCONTO da pagare all’atto della iscrizione €. 30 (saldo alla partenza).