Epifania a Firenze

PARTENZA

6 Gennaio, 2024

RITORNO

6 Gennaio, 2024

DURATA

1 Giorno

Itinerario

PARTENZA DOPO LA PRIMA COLAZIONE. Ritrovo dei partecipanti la comitiva a CASTELNUOVO G (Stazione) ore 8.00 – GALLICANO (Bata) ore 8.15 – FORNACI di BARGA (ex Bar da Anna) ore 8.25 – PIANO di COREGLIA (Bivio/Posta) ore 8.30 – FORNOLI (Bar Serra) ore 8.45 – BORGO a MOZZANO (Pescatore) ore 8.50 – DIECIMO (CRL) ore 8.55 – PONTE a MORIANO (Piazza) ore 9.10 – LUCCA (Palasport) ore 9.25 – LUCCA (fianco Chiesa S. Anna) ore 9.30 – LUCCA (Porta S. Pietro) ore 9.35 – ALTOPASCIO (Casello) ore 9.50 – _______________________________


Viaggio autostradale a raggiungere FIRENZE sostando nel centro storico dove nel corso della giornata si svolge la tradizionale “CAVALCATA DEI MAGI” uno degli appuntamenti della tradizione italiana più interessanti nel giorno della Epifania (possibilità di usufruire del treno navetta da Sesto Fiorentino per il centro sia in andata che ritorno) La manifestazione, giunta alla sua XVII edizione dell’epoca moderna partirà come di consueto da Palazzo pitti intorno alle 14.00. Il corteo, con in testa  i Re Magi a cavallo (vestiti dai costumi realizzati con drappi dell’antico setificio fiorentino) attraverserà con gli oltre 500 figuranti in costume  (tra i quali quelli della Repubblica Fiorentina) le vie del centro storico per raggiungere Piazza del Duomo dove, sul sagrato della Cattedrale, saranno presenti le più alte cariche civili e religiose della città. Ai piedi del presepe vivente i Re Magi depositeranno i regali tradizionali: oro, incenso e mirra. Dopo l’omaggio dei figuranti e lo scoppio della “colubrina” (l’antico cannoncino da campagna di epoca rinascimentale portato dai figuranti del corteo storico) alcuni interventi delle autorità e la Befana che consegnerà i regali….ai bambini! La manifestazione ha origini antiche fin dal 1417 dove avveniva con periodicità triennale, abbandonata e poi ripresa a fine del secolo scorso.  Il Corteo storico composto da centinaia di figuranti in costume è decisamente colorato nel suo passaggio dalle vie del centro e sarà allietato dal suono dei tamburelli e delle trombe che acclamano anche il 710° anniversario della posa della prima pietra della Cattedrale e della fondazione dell’Opera che è parte in causa di questa manifestazione; quest’anno per la seconda volta parteciperanno al corteo i rappresentanti di alcune comunità etniche presenti a Firenze, vestiti nei loro abiti tradizionali.  Al termine della manifestazione  tempo a disposizione nel centro storico e partenza per il rientro definitivo previsto entro l’orario di cena.


Quota di partecipazione € 40

Comprende: Viaggio in pullman gran turismo – Pass di ingresso o treno/navetta a Firenze – Accompagnatore turistico – Assicurazione sanitaria.